asia
30 Giugno 2008

Nucleare civile e bomba atomica

Il caso Iran

Argomento: Ambiente, Scienza

Nucleare civile e nucleare militare: il primo implica automaticamente il secondo? Se diamo credito alle notizie dei telegiornali dovremmo concludere di sì. Ma è così semplice il passaggio da una tecnologia all'altra?

Massimo Zucchetti, ingegnere nucleare e professore ordinario di Impianti Nucleari al Politecnico di Torino, nonché partecipante ai convegni internazionali sull'energia nucleare organizzati dall' AIEA (Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica)[1], nel suo ultimo libro, L'atomo militare e le sue vittime (UTET), ci aiuta a far chiarezza.
"Per il funzionamento dell'impianto nucleare di Bushehr, i cui scopi «civili» sono accertati e non messi in dubbio da nessuno, l'Iran deve poter fabbricare o avere a disposizione del combustibile nucleare. Questo è costituito da uranio, arricchito[2] nella sua componente fissile (U-235) fino a circa il 3%. Teniamo conto che l'uranio naturale, del quale l'Iran è copiosamente dotato di giacimenti, ha un arricchimento dello 0,7%, e non è quindi utilizzabile a scopi energetici dal reattore di Bushehr senza prima essere arricchito. L'Iran ha pensato di dotarsi di tecnologie atte all'arricchimento dell'uranio, in modo da effettuare tutto il «ciclo del combustibile» in casa, senza ricorrere all'estero.
La tecnologia di arricchimento della quale l'Iran si è dotato è quella dell'ultracentrifugazione, che è in quest'ambito una delle più moderne e avanzate. Teoricamente, l'ultracentrifugazione può essere utilizzata per spingere fino all'estremo l'arricchimento del combustibile, e passare dal 3% al 90%.
Ma radunare tutti i tasselli per mettere insieme il puzzle della bomba è fortunatamente difficile.
Infatti, il Trattato di Non Proliferazione (TNP)[3], cui anche l'Iran aderisce, prevede ispezioni costanti da parte dell'AIEA e l'Iran ha finora dichiarato all'Agenzia ogni singolo grammo di materiale nucleare transitato o presente sul suo territorio"
Nell'aprile del 2004 il professore Zucchetti ha visitato il costruendo impianto nucleare iraniano di Bushehr e ha potuto verificare l'assoluta volontà di trasparenza e di collaborazione dei colleghi iraniani - sia dell'università di Shiraz sia dei centri di ricerca. Ma la volontà dei ricercatori non coincide con quella dei loro governanti. Infatti, mentre l'amministrazione USA si adopera in ogni modo per evitare una soluzione negoziata e spinge per un deferimento dell'Iran al Consiglio di sicurezza dell'ONU, il presidente iraniano, trovandosi l'Iran circondato da India, Pakistan e Israele, notoriamente paesi dotati di bomba atomica e collegati con l'orbita occidentale, ha avviato una collaborazione con la Repubblica Popolare Cinese.
Nonostante questa situazione, dopo diversi anni di trattative e di ispezioni, nell'agosto del 2007 la AIEA ha concluso di non riscontrare alcun fattore di natura bellica legato al programma nucleare iraniano (leggi qui, inglese).

Segnaliamo il libro:

L'atomo militare e le sue vittime
di Massimo Zucchetti
€20,00
UTET 2008

di Paolo Ferrante
Redazione Asia.it


[1] http://it.wikipedia.org/wiki/Agenzia_Internazionale_per_l%27Energia_Atomica

[2] Si intende con arricchimento quel procedimento che altera l'abbondanza isotopica naturale dell'uranio (99,3% U238 e 0,7% di U235) in favore dell'U235. Si chiama uranio arricchito qualunque miscela di isotopi con abbondanza di U235 superiore allo 0.7%. L'uranio da utilizzare per scopi civili è arricchito a circa il 2-3%, mentre quello per scopi militari è arricchito a circa il 90%.

[3] http://it.wikipedia.org/wiki/Trattato_di_non_proliferazione


Commenti:


   Utente
LeviMOLCA
25 Aprile 2010 - 13:49

Ecco GLOCAL mafia e antimafia disoccupazione crisi faraone debito ko W Trivoluzione ARTSENU Cari Haverim colleghi Vogliamo QUI le scorie anche ATOM dal GLOBO Yes but JUST in my backyard Comunicati stampa INVITI Fusione Fredda MagLEV LEVItazione magnetica REFLUOPETROLIO scorie TAV mafia KO Era Ora ! si LEVI segatura ai LEVI Capovolgi ONU in pensione OGNI FARAONE CFR il veero complotto demopluto CFR global mafia assirobabilon EBRAISMO CAPOVOLTO PERESITA http://it.groups.yahoo.com/group/Radicali_Sionisti _Trivoluzione_Artsenu_Era_Ora ; FrancoLevi @ Tiscali.it - REFLUOPETROLIO Andrea Rossi Husserl anti vermo valorizzatori : scorie TAV mafia KO Era Ora ! Capovolgi ONU basta onanismo W nobile NUNISMO Global Democrazia grazie X tue cene a Era ONLUS pro Artsenu Trivoluzione !


Lascia un commento:


Se desideri lasciare il tuo commento devi essere registrato ed effettuare il login inserendo Utente e Password negli appositi campi in alto nella pagina.
Se non sei ancora registrato clicca qui per registrarti.
Facebook Twitter Youtube
Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati personeli

Videocorsi scaricabili
Dona ora
Iscriviti ad Asia
Articoli
Eventi