asia
24 Settembre 2013

Omeopatia a rischio in Italia

L'omeopatia va senz'altro salvaguardata per poter salvaguardare la libertà di ciascuno di noi di scegliere come curarsi.

Non va però considerata solo come un'alternativa in contrapposizione con la medicina convenzionale, ma come terapia complementare che può coadiuvare il processo di guarigione, se affiancata adeguatamente alle cure tradizionali. Deve essere considerata come uno strumento in più nelle mani del medico, che può così trattare la malattia su più fronti. Il trattamento omeopatico, proprio in virtù dei numerosi rimedi presenti in commercio a diverse diluizioni, può essere personalizzato e calibrato su misura sulla persona, cosa non possibile nella medicina convenzionale. L' omeopatia considera il malato nella sua globalità, la medicina convenzionale circoscrive, invece, la sua azione sul distretto malato del corpo. Dato che l'obiettivo comune è la guarigione, sarebbe necessario uno sforzo condiviso per guarire la malattia e utilizzare al meglio, dove fosse necessario, l'una e l'altra terapia.

http://www.informasalus.it/it/articoli/omeopatia-settore-rischio.php

http://www.lastampa.it/Blogs/appuntamento-con-l-omeopatia

http://www.agopunturaomeopatiapiccini.it/?p=1812

Per firmare la petizione: 

http://www.omeocom.it/


Commenti:


Non ci sono commenti


Lascia un commento:


Se desideri lasciare il tuo commento devi essere registrato ed effettuare il login inserendo Utente e Password negli appositi campi in alto nella pagina.
Se non sei ancora registrato clicca qui per registrarti.
Facebook Twitter Youtube
Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati personeli

Videocorsi scaricabili
Dona ora
Iscriviti ad Asia
Articoli
Eventi